Intervista ad Alessandra Bianchi

abParlami del tuo primo libro "Lesbo è un isola del mar dell’Egeo"edito per la Borelli editore 
E’ un romanzo, in parte autobiografico: prende spunto dalla mia vita, ma ci sono anche episodi di pura fantasia. E’ il percorso sessuale di una donna, che dopo una delusione amorosa sceglie la strada del degrado.
Stai scrivendo un nuovo libro? 
Al momento no. Deve scattare una scintilla, e per ora non è scattata. Scrivo molto sul mio blog.
Cosa stai leggendo al momento?
Il nuovo romanzo di Ken Follett, seguito de "I pilastri della terra".
Quali sono i tuoi scrittori preferiti?
Spazio molto. Dostoeskij, Tolkien, il primo Stephen King: come vedi autori lontanissimi fra loro. Per quanto riguarda l’Italia Isabella Santacroce.
Parlami del tuo metodo di scrittura, ne ha i uno, scrivi di getto, fa i molte stesure?
Scrivo sempre di getto, preferibilmente al mattino o nelle prime ore del pomeriggio. Ogni mille parole (circa) mi fermo e apporto qualche correzione. Cerco di mantenere una disciplina, lavorando possibilmente tutti i giorni.
Ami la poesia? Stai leggendo libri di poesia attualmente?
Amo soprattutto la poesia classica. Foscolo, Leopardi, Carducci e naturalmente Saffo!
Ti senti in qualche modo parte di un movimento femminista che usa la scrittura come strumento di affermazione?
Direi di no.
Cos’è l’erotismo per te, come lo filtri nei tuoi libri?
C’è una distinzione importante da fare: amo l’erotismo ma non la pornografia. Nell’erotismo ci deve essere poesia, sentimento. Deve intrigare, senza mai cadere nella volgarità.
Per uno scrittore che importanza ha il successo?
Bella domanda! Per adesso non so rispondere…
Hai senso dell’umorismo dimmi una barzelletta.
Ho senso dell’umorismo, ma purtroppo dimentico sempre le barzellette.
Ami più leggere o scrivere?
Amo molto leggere. Ma scrivere è la mia vita.
Definiscimi la parola amore.
Passione, stima, condivisione.
Hai letto Tolstoj ?
Sì e anche Gogol e molti altri russi. Apprezzo tantissimo la profondità della letteratura russa.
Quando hai capito di essere una scrittrice?
Non so se posso definirmi tale… Ho incominciato a "scrivere" a sei anni.
Parlami della relazione tra cinema e letteratura, pensi che sia un bene? 
Beh sarei contenta se il mio libro diventasse un film. Va detto tuttavia che, a parte qualche rara eccezione, le trasposizioni cinematografiche di un libro risultano spesso deludenti. Se "Lesbo è un’isola del Mar Egeo" diventasse un film, mi piacerebbe che fosse Martina Stella la protagonista.
Sei felice quando scrivi?
Sempre!
Cosa preferisci di più scrivere in un libro, i dialoghi, la caratterizzazione dei personaggi, la descrizione dei luoghi?
Ho qualche difficoltà con i dialoghi. Infatti non li uso molto. Preferisco soffermarmi sulla caratterizzazione dei personaggi, la descrizione della natura, anche l’azione.
Trovi interessante il teatro? Ti piacerebbe scrivere degli script teatrali?
Mi piace il teatro, ma avendo difficoltà con i dialoghi non sarei in grado di scrivere degli script teatrali.
Hai fatto fatica a pubblicare il tuo primo libro?
Fu l’editore a contattarmi!
Che consigli daresti a scrittori  non ancora pubblicati?
Che la strada è molto dura. E’ difficile farsi prendere in considerazione da una casa editrice. Tuttavia non bisogna mai arrendersi. E soprattutto non si deve pubblicare a pagamento. Si sprecano soldi inutilmente.

Alessandra Bianchi è nata a Milano il 3 settembre 1976. Dopo aver conseguito la maturità scientifica, ha incominciato a lavorare nel settore della moda. "Lesbo è un’isola del Mar Egeo" è il suo primo romanzo

Advertisements

44 Risposte to “Intervista ad Alessandra Bianchi”

  1. ARKEN Says:

    La mia amica Ale è una che sa scrivere, è da parecchio che la leggo volentieri.

    Baci a lei.

    ^V^

  2. AdorabileCla Says:

    bella intervista. letta tutta 🙂

  3. ladylilith Says:

    si percepisce tantissimo che scrivere è la tua vita.

  4. atir Says:

    cara anneheche,sai che è da poco che ti leggo e ringrazio meg che mi ha fatto conoscere il tuo scrivere !!!e mi piacciono da morire i tuoi racconti scrivi magnificamente!!!!sono una tua fans!!!!!!!un bacionexxx85

  5. woodstock74 Says:

    Seguo i racconti pubblicati sul blog di Alessandra da un paio di mesi. E’ bravissima

  6. taanith Says:

    Michèle et moi sommes très heureux de ton heureux succès et avec toute Amitié nous t’embrassons de notre pensée dans l’attente de t’embrasser dans la réalité.
    BisousSSS
    Michèle, Ruggero

  7. Vyolet76 Says:

    Oh buonasera Anne/Alessandra, ho letto con piacere la tua intervista, anche io adoro la letteraura russa, impagabile per profondità e potenza descrittiva! In compenso non mi piace molto la Santacroce, a mio avviso, tu scrvi molto meglio, che dire, i gusti son gusti! E’ proprio vero quel che dici a proprosito dell’erotismo, eros era il dio dell’amore e spesso invece diventa il re della pornografia, e qui su splinder di erotico scadente ce n’è una valanga impressionante!Immagino non sia stato affatto facile crearsi un posticino in mezzo a tante pèersone che tentano questa strada, ma tu sei dotata e tenace e sono certa che i risultati arriveranno! noi ti appoggiamo dal blog e facciamo il tifo per te. Un bacio!

  8. steger Says:

    scrivere è la sua vita…è un bel scrivere, però!

  9. soffiodimaggio Says:

    Anche dai piu’ piccoli dettagli, si capisce la grandezza di una persona. Alessandra, durante l’intervista, parla di se’ senza retorica, con sincerita’ ed evitando quell’ esibizionismo sensazionalista che cosi’ facilmente rende antipatico un personaggio.
    Lei e’ piu’ di un personaggio: e’ una persona. Sa scrivere (molto bene) e, dote rara, sa ammettere i propri limiti, evitando di spacciarsi per cio’ che non e’.
    Come non adorarla?

  10. Faus74 Says:

    Lei è lei,Ale in tutta la sua semplice grandiosità.
    Un mito per chi non la conosce,un’amica per chi ha letto la sua anima.
    Vai Aleeeeeeeeeeeeeeeeeeee 😀
    Peccato,almeno qui potevi mettere una tua foto -_-

  11. StefanoRomagna Says:

    Ti auguro ogni bene ed il successo che tanto meriti!
    ^-^
    Un bacione.

  12. marleneinnoir Says:

    Gran classe Alle , come sempre non ti smentisci !

    con tutto il bene che ti voglio , ti lascio un saluto qui , sotto questa bella e sincera intervista .

    Linda

  13. paola100 Says:

    Ho letto il libro. E’ molto bello!

  14. manuelaarcore Says:

    Vai Ale!!!

  15. anneheche Says:

    Non so se è permesso, ma volevo ringraziare tutti :)))

  16. musicanti Says:

    ci uniamo volentieri a marleneinnoir…
    alle sei molto brava e molto bella (anche dentro)…
    ti lasciamo i nostri baci anche qui…
    evvai alle!!! :)))

  17. famoHPsse Says:

    voglia di scrivere, voglia di vivere.
    ed è contagioso.
    così dalle tue pagine.

  18. baronerosso1 Says:

    …La donna che chiunque, in fondo all’anima, vorrebbe incontrare…Perfetto mixer di intelligenza, cultura, sensibilità, purezza intima e buon gusto.
    Dolce, serena, morbida e priva di asprezza…

  19. silenes Says:

    …leggo e rileggo il libro di A. e ogni volta provo nuove sensazioni…come un assordante fragore muto di un’onda travolgente, sempre diversa…che lascia inesorabilmente senza respiro…

  20. n3nni Says:

    Bellissima intervista 🙂
    complimenti Alle
    beci baci

  21. LadySackville Says:

    Fantastica Ale! Sei la mia scrittrice preferita 🙂 :*

  22. Dolcelei Says:

    Che bella intervista..condivido molte cose che dici, anche quella sull’erotismo.
    Ti auguro che dal tuo libro venga fatto un film.
    Sabato spero di comprare il tuo libro. Ciao e buona giornata! ^_^

  23. lucy1957 Says:

    Da poco tempo leggo i racconti di Alessandra ma ne sono affascinata!!! Sono d’accordissimo con il commento di soffiodimaggio.

  24. ceinwyn Says:

    Si vede che la scrittura è adatta a te,sei ingamba!E come descivi i personaggi è bellissimo! ^^

  25. LorenzoMazzoni Says:

    la cosa sorprendente è che Ken Follett viene fuori ad ogni intervista… dovrò ricredermi.
    Belle domande, belle risposte.

    Buona giornata

    Lorenzo

  26. stazionetermini Says:

    Nulla di nuovo…semplice e coincisa proprio come traspari nel blog..
    ciaufffff

  27. utente anonimo Says:

    sono senza parole… fantastica!:))
    Il libro è in attesa e a giorni dovrebbe arrivare. Non vedo l’ora di leggerlo!…
    Complimenti :)))

    Martina

  28. ilariathequeen Says:

    non pubblicherò a pagamento!

    (ho apprezzato le tue risposte…
    a presto!)

  29. anneheche Says:

    Ancora grazie a tutti :)))

  30. SaR Says:

    Pure io non ho ancora pubblicato un libro a pagamento(avrei già dovuto farlo più di 30 anni fà!), come sai scrivo poesie da più di 43 anni. Non demordo però(le case editrici che mi contattano ormai sono più di una trentina) …al momento opportuno…forse…tra 2 anni saranno 60 primavere le mie. Una confidenza, siamo uguali d’altezza. E siamo “alti” come Tom Cruise! Per divagare…ciao e brava.

  31. sammijojo Says:

    E’ un libro bellissimo.

  32. Palestrione Says:

    Alessandra Bianchi è molto brava. Mi ha colpito subito fin dalla prima volta che lessi un suo post. Ha una grande capacità di analisi. Si nota subito che ha letto romanzi psicologici. E’ molto introspettiva e sa caratterizzare bene i personaggi, rendendoli “vivi”.

    Il poeta del Neodecadentismo, re del silenzio.

  33. Economia2007 Says:

    Grande Ale! 😉

  34. SaR Says:

    Ti saluto, alla prossima.

  35. Oreade Says:

    Grande la mia amica Ale!!
    Un bacione

  36. anneheche Says:

    Un grande bacione a tutti i miei amici!!!

  37. IrinaP Says:

    Scusate… ma quella foto non rende giustizia ad Alessandra… in pratica non si vede!

    Cmq. Piacevole questa intervista… interessante soprattutto il fatto che Alessandra spieghi di scrivere di getto ma anche di mantenere constanza e una certa “disciplina”: sembrano due cose in contraddizione… un animo che scrive (agisce?) di getto e poi torna a riflettere e correggere… è una dinamica a me molto famigliare… e poi, forse perchè di Alessandra leggo spesso il blog e qualche volta comunico… molte delle sue risposte me le aspettavo proprio così. Un bacio!

  38. liberdiscrivere Says:

    Grazie IrinaP del tuo commento. Per la foto è quella che l’autrice gentilmente ci ha inviato lds

  39. taanith Says:

    Alessandra e ti lamenti con me che devi corrermi dietro ma in casa tua, pensa che corro per i blog per trovarti qui
    Un bacio
    BisousSSS
    Ruggero

  40. SexyHelenCam Says:

    ho letto la tua intervista, mi piacerebbe leggere qualcosa scritto da te, lo cercherò..
    un bacione

  41. anneheche Says:

    Mi ha fatto piacere rileggere i commenti… tutti così belli!

  42. liberdiscrivere Says:

    Grazie Alessandra

  43. anneheche Says:

    Grazie. A distanza di tempo mi sono commossa ancora.

  44. Wish aka Max Says:

    alessandra passa di qui ad agosto, ogni due anni. Quest’anno ancora niente… Sarà mica perché si vergogna un po’ di aver dichiarato con tanta intensità un principio disatteso? Mi riferisco all’ultima domanda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: