:: Le mille vite di Mi-Kun. Storie di gatti giapponesi, Leiji Matsumoto (Hikari, 2016) a cura di Elena Romanello

gat

Clicca sulla cover per l’acquisto

Leiji Matsumoto è un nome notissimo agli appassionati di manga e anime della prima ora, quelli cresciuti tra fine anni Settanta e primi anni Ottanta, perché è l’autore di opere ormai considerate dei classici come Capitan Harlock e Galaxy Express 999.
In realtà la carriera dell’autore è molto più lunga e variegata, inizia quando è giovanissimo con varie storie brevi, anche non di argomenti fantascientifico, che sono arrivate in Italia molto dopo le sue opere più celebri, completando il quadro creativo di un autore eclettico e mai scontato o banale.
Le mille vite di Mi Kun, proposta di 001 Edizioni nella divisione Hikari, raccoglie le storie che Matsumoto ha dedicato ai gatti che ha avuto nel corso degli anni, sempre di nome Mi Kun, qui protagonisti di avventure in contesti non reali ma verosimili, da cui emerge il grande amore del maestro per i felini, sempre presenti nelle sue opere, a cominciare dal gatto del dottor Zero di Harlock, e comunque l’interesse che c’è per loro in Giappone, Paese molto diverso per la condizione di cani e gatti rispetto ad altri dell’Estremo Oriente.
Un volume con varie storie brevi, per raccontare le avventure di Miki Kun e di altri gatti di un quartiere, tra umorismo e malinconia, con lo stile noto di disegno dell’autore, tra personaggi grotteschi e simpatici e figure idealizzanti, in un microcosmo minmalista ma mai noioso o già visto.
Un volume per tutti gli appassionati delle opere del maestro Matsumoto, che ha saputo riempire le sue storie feline di spunti interessanti, poesia, dolcezza, avventura, ma anche un manga per chi non è particolarmente appassionato del genere ma cerca storie di qualità e magari ama i gatti. Perché Miki Kun è un inno all’amore per i gatti, non l’unico manga in tema, ma senz’altro uno dei migliori, capace di dimostrare il talento di un autore anche quando è lontano dai personaggi che l’hanno portato al successo.
Tra le righe, si possono trovare somiglianze di trama con un recente romanzo, Il gatto venuto dal cielo di Takashi Hiraide, con sempre al centro un gatto che cambia la vita delle persone con cui viene a contatto e resta nei loro cuori per sempre: un messaggio universale per chi ama gli animali e oltre ai confini del Paese in cui viene lanciato.
Le mille vite di Mi Kun è un titolo da regalarsi e regalare, un bouquet di storie tenere ma non zuccherose, malinconiche ma non patetiche, piene di poesia, arricchite dalle foto dei gatti di Leiji Matsumoto, che convivono ancora con lui oggi.

Leiji Matsumoto, classe 1938, è uno dei più popolari autori di manga viventi. Tra le sue opere ci sono Capitan Harlock, Galaxy Express 999, La regina dei mille anni, Danguard, Queen Emeraldas, The Shadow Warrior, L’anello del Nibelungo, e le giovanili Storie di un tempo lontano e Il mondo quadrimensionale. Alcune sue opere di successo sono state trasposte in animazione, come l’icona Capitan Harlock. In Italia i suoi fumetti sono stati pubblicati a partire dagli anni Novanta, da editori quali Granata Press, Hazard edizioni, Planet Manga, 001 Edizioni, Goen.

Source: dono dell’editore nella persona del direttore Antonio Scuzzarella al recensore, che ringraziamo.

Disclosure: questo post contiene affiliate link di Libreriauniversitaria.

 

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: