:: Quando finiscono le ombre, Cristina Rava (Garzanti, 2016) a cura di Elena Romanello

Quando finiscono le ombre_Esec.indd

Clicca sulla cover per l’acquisto

Torna, nella sua terza avventura, godibile anche se non si sono lette quelle precedenti, il medico legale dell’entroterra ligure Ardelia Spinola, donna non più giovanissima, alle prese con un nuovo amore per l’apicultore Arturo, con i suoi gatti e con i casi che incrocia nel suo lavoro.
Stavolta si occupa della morte di Spartaco Guidi, anziano conosciuto in paese come una persona tranquilla e un po’ solitaria, che un giorno scompare per essere ritrovato morto alcuni mesi dopo in un campo. Ardelia inizia ad indagare, scoprendo il passato non limpido di Spartaco, tornato da poco ad Albenga, suo luogo di origine, dopo anni passati in un ospedale psichiatrico per aver ucciso un suo amico quando era giovane. Il tutto viene complicato dal fatto che la casa di Guidi, non certo una persona ricca, viene messa sottosopra da qualcuno, che forse non aveva gradito il suo ritorno in città e che può essere dietro a quello che è successo.
Ardelia dovrebbe limitarsi a capire le circostanze della morte e da quanto questa è avvenuta, ma il suo intuito da investigatrice la porta ad indagare, tenendo conto che comunque si è trattato di una fine violenta, in contrasto con una vita tranquilla ma con un richiamo a cosa era successo anni prima. Per scoprire cosa è accaduto Ardelia dovrà scavare nel passato ma anche scoprire cosa è successo nel presente, anche perché il suo interesse per il caso può diventare molto pericoloso.
Una storia avvincente, con al centro un’eroina moderna, una professionista reale e non una specie di wonderwoman che scopre subito tutta la verità, interessata a capire il come e il perché di un fatto che l’ha coinvolta personalmente, tra passato e presente, perché per lei i morti che arrivano sul suo tavolo per l’autopsia non sono semplici cadaveri inanimati, ma hanno tutti una storia da raccontare, verità da svelare e forse anche una giustizia da essere portata a termine.
Ardelia è una delle due protagoniste del romanzo, con la sua dedizione e il suo carattere un po’ fuori dalle righe, tra lavoro e ricerca di una dimensione personale. L’altra protagonista è la Liguria, fuori stagione rispetto alle estati da cartolina che in tanti ricordano, magari per esserci stati da bambini, ma non per questo meno affascinante. Tra luoghi di mare come Albenga e l’entroterra scosceso e molto contadino, da cui provengono varie eccellenze gastronomiche famose in tutto il mondo, si scoprono lati poco noti di una regione che si divide tra mare e montagna, tra marinai e contadini, e che risulta perfetta come sfondo anche per un giallo, dove è il presente, che non riesce a fare a meno e a superare il passato, a fare più paura.

Cristina Rava, classe 1958, è nata e vive ad Albenga, sulla Riviera di Ponente, dove sono ambientati i suoi libri. Dopo aver iniziato gli studi in medicina ha fatto tutt’altro, lavorando nel settore dell’abbigliamento e successivamente in campagna, ma sempre con la scrittura come efficace salvagente per galleggiare nella vita. Già autrice di due raccolte di racconti e di una memoria storica, tutte legate al territorio ligure, dal 2007 ha intrapreso la via del noir con cinque romanzi. Con Garzanti ha già pubblicato Un mare di silenzio con protagonista il medico legale «molto speciale» Ardelia Spinola.

Source: libro inviato dall’ editore al recensore, ringraziamo Francesca dell’Ufficio Stampa Garzanti.

Disclosure: questo post contiene affiliate link di Libreriauniversitaria.

Tag:

Una Risposta to “:: Quando finiscono le ombre, Cristina Rava (Garzanti, 2016) a cura di Elena Romanello”

  1. :: Quando finiscono le ombre, Cristina Rava (Garzanti, 2016) a cura di Elena Romanello | Liberi di scrivere « Elena Romanello sito ufficiale Says:

    […] Sorgente: :: Quando finiscono le ombre, Cristina Rava (Garzanti, 2016) a cura di Elena Romanello | Liberi di s… […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: