:: Dialogo per la città (Edizioni Viverein, 2008), Giovanni Pellegrino, Adriana Poli Bortone, Cosmo Francesco Ruppi, a cura di Daniela Distefano

unnamed

Clicca sulla cover per l’acquisto

Un uomo di Chiesa e due politici: nasce da quest’incontro di voci, ben modulate, un dialogo che emana profumo di saggezza e urbanità. Trascritto nel 2008, il confronto di idee e pensieri tra insigni personalità –  per esperienza umana e professionale –  si concentra sulle condizioni dell’Italia di oggi, sui valori della vita e della persona, sui traguardi di civiltà e di pace. L’arcivescovo Cosmo Francesco Ruppi è salito in Cielo nel 2011, molte cose sono cambiate sul pianeta anche per gli altri due protagonisti di questo libro che non manca di lambire questioni scottanti e cruciali per il nostro Paese. Si comincia dalla Transizione, la crisi dei partiti, Mani Pulite: tutto ciò era già ben visibile otto anni fa, adesso si è acutizzato.
La gente gira al largo dalla politica e continua ad avere quasi nausea dei politici, convinta che essi siano uniti solo dall’interesse di parte. Ma è così oscuro il palazzo del potere?

<<L’uomo è fallibile: cerco di non dimenticarlo mai>>,

ammette Poli Bortone.
Un cancro per le istituzioni ha invaso i polmoni della loro credibilità, questi interrogativi sono stati affrontati nel 2008, quando il federalismo era il pane che si masticava a pranzo e a cena. Oggi abbiamo compiuto un passo indietro, e siamo sprofondati nella melma dei ripensamenti che non portano mai bene. La caduta del muro di Berlino, la rivoluzione giudiziaria, l’11 Settembre, la questione mediorientale, il fondamentalismo islamico, il terrorismo, l’Oriente (Cina e India entrambe in possesso dell’arma atomica, come Israele e Pakistan) sono processi in movimento da molto tempo. Come affrontarli? Si chiedono i tre interlocutori cercando di individuare, specificare l’uscita dal tunnel della caducità. In cinquant’anni la politica italiana e quella mondiale è totalmente mutata. Uomini come De Gasperi, Togliatti, Nenni, La Malfa, Almirante, Malagodi.. si dice non ci sono più. Tutto è cambiato, tutto è capovolto. Tutto vero? Tutto sbagliato?
Come delineare il futuro? Per Pellegrino, la demagogia si accentuerà col tempo; per Poli Bortone, non esiste un sistema rappresentativo perfetto, ma dovrà essere il più possibile trasparente. Un dato da segnalare è l’esplosione del giudiziario. Sostiene Poli Bortone:

<<Come Paese civile, dobbiamo rifiutarci di cadere nella spirale della sfiducia>>.

Ma non si può cambiare il presente dell’Italia tralasciando grandi questioni che abbracciano il mondo intero, partendo non da lontano ma da vicino, vicinissimo. E poi non solo l’Africa, ma anche l’Asia, molte aree dell’America Latina, vivono ancora nel sottosviluppo: come agire in fretta per colmare questa voragine di sofferenza umana?
Per Pellegrino,

<<le ricchezze del mondo non sono infinite; l’allarme è sulla condizione generale del pianeta>>.

Per Poli Bortone,

<<la presenza di tante culture, etnie e religioni sul nostro territorio pone certo problemi di corretta convivenza: ma, per quanto ci riguarda, noi del Salento, credo che sappiamo da sempre destreggiarci con la comprensione nell’accoglienza>>.

Forse il problema è peggiorato con gli anni morsi dalla crisi globale, i confini del mondo sono diventati terra invasa dal fiume straripato. L’Europa finora ha partorito un topolino come la montagna inconsapevole di aver così recintato la speranza di uscire dal guado non solo economico.

Giovanni Pellegrino è un giurista e politico, ex Presidente della Commissione stragi, amministrativista, ex Presidente della Provincia di Lecce.

Adriana Poli Bortone, per molte legislature parlamentare nazionale ed europeo, docente universitaria di Lingua e Letteratura latina, ex Sindaco della Città di Lecce (in carica dal 1998 al 2007)

Cosmo Francesco Ruppi (1932-2011) è stato Arcivescovo metropolita di Lecce dal 1988 al 2009.

Source: Libro inviato dall’Editore al recensore. Ringraziamo Madre Benedetta.

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: