:: L’equazione, Daniele Mosca, (Les Flaneurs, 2016), a cura di Elena Romanello

w

Clicca sulla cover per l’acquisto

In una Torino piegata da un alluvione che mette a repentaglio la sua esistenza, all’ex contrabbandiere di origini pugliesi Davide Porta viene affidata una missione di recupero di un oggetto, da qualcuno con cui lui aveva avuto a che fare già tempo prima, con conseguenze imprevedibili.
Tra ex fidanzate che ricompaiono, sette che commettono omicidi efferrati per risvegliare antiche forze, dispositivi moderni che possono essere messi in tilt e provocare disgrazie, i Templari che non hanno mai smesso di influenzare il mondo, si dipana un intreccio incalzante e affascinante, con sullo sfondo un apocalissi che sembra inarrestabile e con comunque una base di veridicità scientifica.
Il giallo esoterico o se si preferisce il thriller fantastico ha alle sue spalle già vari nomi illustri, essenzialmente in ambito anglosassone, che spaziano dal serial The X-Files ai libri di autori e autrici come Dan Brown, Kate Mosse, Glenn Cooper, Kathleen McGowan. Daniele Mosca dimostra di essere più che sulla buona strada dei suoi colleghi, anche perché come enigmi e misteri in Italia non si è secondi a nessuno, a Torino in particolare, vertice dei due triangoli della magia e non solo.
Proprio la scelta di Torino, città emblematica per tante cose, anche e soprattutto per il discorso legato all’esoterismo, risulta essere vincente: probabilmente la storia delle dighe che preserverebbero Torino con l’aiuto di un’equazione segreta è frutto della fantasia dell’autore, anche se si è visto nella vita reale come un‘alluvione può mettere in ginocchio una città, ma l’insieme funziona, con richiami all’attualità e alle tradizioni leggendarie, a cominciare da quella dei Templari, ordine storicamente esistito ed entrato nel mito, pronto ad essere rispolverato in storie che portano nuova linfa a persone che un re di Francia voleva cancellare dalla Storia ma che ha consegnato alla leggenda.
Interessante anche la scelta dei protagonisti: Davide Porta non è un eroe, un poliziotto o un intellettuale come Robert Langdon, è una persona che ha alle spalle un passato che vorrebbe dimenticare e da cui non riesce a liberarsi, e anche gli altri comprimari, a cominciare dalla sua ex Adriana senza dimenticare le ricercatrici del CNR Simona e Isabella, non sono perfetti non sono eroi senza macchia e senza paura, ma persone travolte da un disegno perverso più grande di loro che cercheranno di sventare.
L’equazione è un libro che piacerà ai fan dei thriller esoterici, che troveranno spunti e archetipi del genere, non meramente copiati ma reinterpretati, ma anche a chi conosce, abita o ama semplicemente Torino, qui vista in una luce inquietante, simile a quella della Firenze di Inferno di Brown, ma molto appassionante e efficace.
Il libro fa parte della collana Maigret di Les Flaneurs edizioni di Bari, che si prefigge di pubblicare gialli scritti da autori e autrici italiani, con vari toni.

Daniele Mosca vive a Torino, dove lavora come ingegnere per l’ambiente e il territorio. Inoltre svolge attività come blogger e cantautore e ha scritto racconti e testi poetici. L’equazione è il suo primo romanzo, in cui ha messo dentro il suo amore per la scienza, l’esoterismo e gli enigmi della Storia, oltre che la sua città.

Provenienza: omaggio dell’editore, si ringrazia l’ufficio stampa dell’editore Les Flaneurs.

Disclosure: questo post contiene affiliate link di Libreriauniversitaria.

Annunci

Tag:

Una Risposta to “:: L’equazione, Daniele Mosca, (Les Flaneurs, 2016), a cura di Elena Romanello”

  1. :: L’equazione, Daniele Mosca, (Les Flaneurs, 2016), a cura di Elena Romanello | Liberi di scrivere « Elena Romanello sito ufficiale Says:

    […] Sorgente: :: L’equazione, Daniele Mosca, (Les Flaneurs, 2016), a cura di Elena Romanello | Liberi di scriver… […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: