:: Né uomo né dio, Simone Sarasso (Mondadori, 2017), a cura di Elena Romanello

1

Clicca sulla cover per l’acquisto

Il personaggio di Ercole, semidio della mitologia classica, torna periodicamente alla ribalta, in fondo è da lui che discendono tutti i supereroi dell’immaginario di oggi e nelle sue avventure si trovano già molti archetipi che il fantastico ha continuato a frequentare e a proporre.
L’ultima rilettura della storia di Ercole o Eracle, figlio di Zeus e di una donna mortale, è quella di Simone Sarasso che con il primo volume di Né uomo né dio, La giovinezza, racconta una storia che tutti pensano di conoscere ma che in realtà non è così.
Infatti Simone Sarasso sceglie un approccio diverso, meno da leggenda mitologica e più da tragedia greca, raccontando dal punto di vista del diretto interessato un destino che è scritto fin dal suo concepimento, frutto di una notte di passione rubata tra Zeus e la bellissima, inconsapevole Alcmena, che non riuscirà mai ad amare fino in fondo questo figlio e arriverà ad odiarlo.
In parallelo, Ercole verrà perseguitato da Era, la moglie tradita di Zeus, che ha in serbo per lui una vita di supplizi, ma dovrà vedersela anche con il suo lato oscuro, che se scatenato provocherà catastrofi, come la morte dell’amata Deianira e dei suoi bambini ma anche la perdita del maestro centauro Chirone.
Messo da parte dai genitori a favore del fratello gemello mortale Ificle, padre poi di quel Iolao che diventerà suo compagno inseparabile, Ercole deciderà per espiare di sottoporsi alle dodici fatiche imposte dal cugino Euristeo, sperando di trovare un suo posto sull’Olimpo tra cacce e leoni e uccisioni di mostri come l’Idra. Ma la strada è ancora lunga e la tragedia di Ercole è ben lontana dall’essere esaurita.
In questo primo volume di un dittico Simone Sarasso sceglie un tono crudo, non eroico, capace di restituire ad una dimensione non aulica i miti, con uno stile moderno che rievoca film d’azione come 300 dal fumetto di Frank Miller e in generale la generazione di storie di supereroi a fumetti contemporanei e ormai lontani dall’essere solo paladini del bene.
Ercole si rivela potentissimo e fragilissimo, in preda a passioni incontrollabili ma molto umano, in cerca di una redenzione e di un posto al mondo umano e divino, quando non appartiene in realtà a nessuno dei due luoghi e a nessuna delle due stirpi.
Quindi, un libro perfetto per chi pensava di sapere tutto su Ercole, magari grazie al film Disney o al serial tv anni Novanta con Kevin Sorbo e che invece scoprirà un personaggio tutto nuovo, a cui comunque appassionarsi.

Simone Sarasso è autore di romanzi storici e noir, come il bestseller Invictus – Costantino l’imperatore guerriero (Rizzoli, 2012, Premio Salgari 2014), Colosseum – Arena di sangue (Rizzoli, 2012), Æneas – La nascita di un eroe (Rizzoli, 2015), Il Paese che amo (Marsilio, 2013, menzione speciale della giuria al Premio Scerbanenco) e Da dove vengo io (Marsilio, 2016). Ha inoltre firmato insieme a Loris Capirossi l’autobiografia del tre volte campione del mondo di motociclismo (65 – La mia vita senza paura, Sperling & Kupfer, 2017). I suoi libri sono tradotti e pubblicati in Spagna, Brasile, Albania e Stati Uniti d’America. Insegna scrittura creativa alla NABA di Milano.

Source: omaggio della casa editrice al recensore, si ringraziano Simone Sarasso e Cecilia Palazzi.

Disclosure: questo post contiene affiliate link di Libreriauniversitaria.

Annunci

Tag:

Una Risposta to “:: Né uomo né dio, Simone Sarasso (Mondadori, 2017), a cura di Elena Romanello”

  1. :: Né uomo né dio, Simone Sarasso (Mondadori, 2017), a cura di Elena Romanello | Liberi di scrivere « Elena Romanello sito ufficiale Says:

    […] Sorgente: :: Né uomo né dio, Simone Sarasso (Mondadori, 2017), a cura di Elena Romanello | Liberi di scriver… […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: