:: The Fate of the Tearling, Erika Johansen (Multiplayer Edizioni, 2017), a cura di Elena Romanello

18

Clicca sulla cover per l’acquisto

Multiplayer propone il terzo e ultimo capitolo della saga dei Tearling, già opzionata al cinema con Emma Watson nel ruolo della protagonista. Dopo i toni fantasy alla Martin del primo capitolo, The queen of the tearling, e le atmosfere distopiche del secondo libro, The invasion of tearling, ci si trova in una storia in cui trovano spazio paradossi temporali e realtà alternative.
Kelsea Glynn è profondamente cambiata dall’adolescente che era, diventando regina dei Tearling, e sta cercando di cambiare un regno dominato da ingiustizia e violenza, con lotte intestine tra gli aspiranti al trono che portavano a veri e propri massacri. Purtroppo questo non è piaciuto ai suoi vicini, in particolare alla Regina Rossa di Mortmesne, e per scongiurare l’invasione Kelsea si è consegnata alla sua nemica, lasciando sul trono il fido Mazza Ferrata, comandante della sua guardia personale.
Mazza Ferrata e i suoi non intendono lasciare Kelsea in mano alla sua aguzzina e decide di cercare di salvarla dalla prigione. In parallelo si raccontano gli eventi che hanno portato alla nascita del regno dei Tearling, nato come mondo alternativo rispetto ad un futuro distopico e disumano soprattutto per le donne, ma poi rimasto contagiato da smanie di potere e integralismo religioso.
Kelsea scoprirà tutta la verità sulle origini del suo mondo e dovrà fare una scelta verso un nuovo universo, forse non il migliore di quelli possibili ma migliore di quelli vissuti fino a quel momento, anche se il costo sarà altissimo e distruggerà tutto quello che lei conosce ed è stata.
Un terzo capitolo interessante di una saga complessa, rivolta ai cultori del fantastico e non solo ai più giovani, godibilissimo attaccato agli altri due che conviene ripassarsi prima di leggere come va a finire, con al centro un personaggio femminile interessante, un’eroina che cresce e decide di cambiare, perché il mondo intorno a sé cambi e perché tutti si possano salvare, a costo di perdere ogni cosa e se stessa.
Mescolando suggestioni, Erica Johansen si confronta stavolta con uno dei temi più interessanti del genere fantastico, quello dei paradossi temporali e degli universi paralleli, caro ai fan di Doctor Who, ideando una conclusione interessante e insolita ad una saga che fin dall’inizio si era dimostrata fuori dagli schemi, con dentro elementi che spesso vengono considerati incompatibili, in una costruzione di un futuro passato di un possibile XXV secolo.
La saga dei Tearling, che qui si chiude, mostra quindi ancora una volta la duttilità di un genere come la narrativa fantastica, senza dimenticare gli ultimi sviluppi, non ultimi una visione non più manichea della storia e la grande importanza data ai personaggi femminili.

Erika Johansen ha studiato allo Swarthmore College della Pennsylvania prima di iscriversi al famoso Iowa Writers Workshop, dove si è laureata in Belle Arti. In seguito è diventata avvocato. The Queen of the Tearling è anche il suo primo romanzo. Erika vive a San Francisco, in California.

Source: acquisto personale del recensore.

Disclosure: questo post contiene affiliate link di Libreriauniversitaria.

Annunci

Tag:

2 Risposte to “:: The Fate of the Tearling, Erika Johansen (Multiplayer Edizioni, 2017), a cura di Elena Romanello”

  1. :: The Fate of the Tearling, Erika Johansen (Multiplayer Edizioni, 2017), a cura di Elena Romanello | Liberi di scrivere « Elena Romanello sito ufficiale Says:

    […] Sorgente: :: The Fate of the Tearling, Erika Johansen (Multiplayer Edizioni, 2017), a cura di Elena Romanello … […]

  2. Sara Fabian Says:

    Saga che voglio leggere. Ce l’ho in lista!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: